Guida all’installazione di Hubspot su Woocommerce

Se gestisci un’attività online, hai già sicuramente molto da fare: approvvigionamento di inventario, creazione di asset grafici e ads, elenco di articoli da caricare sul tuo sito, marketing e promozione digitale dello shop, gestione delle buste paga, gestione delle richieste dei clienti, spedizioni e molto altro ancora.

Con una lista di cose da fare in crescita, come ottimizzi la tua giornata lavorativa per essere più efficiente? Con la marketing automation (ovviamente).

Probabilmente utilizzi già software di e-commerce come WooCommerce / Shopify / Magento ecc. per eseguire il tuo negozio online, ma hai mai pensato di utilizzare un CRM per seguirne il marketing?

In questo articolo, ti guido attraverso tutto ciò che devi sapere sull’utilizzo di un CRM con WooCommerce, inclusi i vantaggi relativi e ti guido passo passo per darti un’idea di come impostarne uno.

NB: questa metodologia può essere applicata anche ad altre piattaforme di ecommerce, come Shopify o altro. Ciò che è importante capire (e soprattutto applicare) sono i concetti sottostanti all’esecuzione, ovvero i motivi per cui il tuo CRM può moltiplicare la revenue media per cliente.
Ma andiamo con ordine.

Cos’è un CRM?

CRM è l’acronimo di Customer Relationship Management ed è un tipo di software che le aziende di tutte le dimensioni utilizzano per acquisire, gestire e far crescere le loro aziende. Ti aiuta a organizzare tutto in un unico posto.

Pensa a un CRM come sistema operativo centrale e fonte di informazioni e automazioni per la tua azienda.
Questo consente a te o ai tuoi dipendenti di visualizzare le informazioni di contatto, la cronologia degli acquisti, le e-mail, le preferenze, le recensioni sui social media e altro ancora. La raccolta di queste informazioni in un unico posto è particolarmente importante man mano che la tua attività cresce.

Facciamo un esempio pratico:

Maria gestisce un negozio di magliette. 
Ogni anno offre uno sconto a Francesca, una cliente che ordina decine di magliette per una raccolta fondi senza scopo di lucro. Inizialmente Maria è l’unica persona che mette mano all’e-commerce e si ricorda ogni anno di concedere sempre lo stesso sconto a Francesca.
Ma cosa succede quando la sua attività cresce e ha dei dipendenti che la aiutano ad evadere le richieste dei clienti?

Come comunica queste informazioni ai suoi collaboratori? 
Un CRM annoterebbe lo sconto sul record del cliente Francesca. Tutti avrebbero accesso a queste informazioni in tempo reale, Maria sarebbe un imprenditrice più felice e Francesca continuerebbe ad essere un cliente soddisfatto.

Due casi d’uso principali del software CRM

Sebbene i CRM siano diventati importanti grazie alla popolarità tra le aziende B2B, questo non è l’unico caso d’uso. L’uso di questo sistema ha un valore sia per le aziende consumer che per quelle business. 
Ecco un rapido assaggio di come l’uso del CRM differisce in base al tipo di azienda:

  • Società B2B (ad esempio, una società SaaS con un team di vendita): un CRM viene utilizzato principalmente per monitorare lo stato di un acquisto di software lungo un processo di vendita. Più persone sono coinvolte su entrambi i lati e un CRM tiene traccia di tutte le attività in un record di contatto unificato. 
    Aiuta ad aumentare le entrate e a semplificare l’esperienza del cliente.
    Nella mia esperienza presso il Gruppo DiBa ho insegnato una metodologia ai venditori che fa del CRM il suo punto cardine e, dopo la prima formazione iniziale, i tassi di chiusura dei venditori sono immediatamente aumentati.
  • Aziende B2C (cioè un negozio di e-commerce): un CRM viene utilizzato per monitorare l’attività e gli acquisti dei clienti e adattare le campagne di marketing per interazioni più personalizzate. Questi dati possono essere utilizzati per indirizzare l’email marketing e ridurre l’abbandono del carrello. 
    Il sistema diventa ancora più rilevante man mano che il team cresce e la comunicazione diventa più automatizzata e affinata.

Quali sono i principali vantaggi di un CRM per la tua attività di e-commerce?

Ecco sette modi chiave per trarre vantaggio dall’utilizzo di un CRM nel tuo negozio WooCommerce (ma puoi applicarlo con tutti gli altri CMS per fare e-commerce):

1. Mantieni un record centralizzato in tutta la tua azienda

Uno dei più grandi vantaggi di un CRM è la capacità di fornire un record centralizzato per l’intera azienda. Sebbene WooCommerce fornisca informazioni sugli ordini dei clienti, probabilmente se hai una attività online utilizzi anche un sistema per gestire e veicolare il digital. un altro per l’analisi dei siti Web e un altro per l’email marketing (o le campagne social).

Con un CRM, puoi sincronizzare tutti questi dati e renderli accessibili da un unico portale di facile lettura. 
Semplifica i tuoi processi e la tua vita.
Io ad esempio con Hubspot e Woocommerce ho gestito lo shop di famiglia, condividendo con i miei stakeholder tutte le metriche delle campagne e le statistiche sui recuperi dei carrelli abbandonati, direttamente in un comodo report.

2. Non preoccuparti di aggiornare e sincronizzare manualmente i dati

Non sarebbe bello se non dovessi aggiornare manualmente un foglio di calcolo o un database dopo ogni vendita? Con un CRM, i dati si sincronizzano da una posizione all’altra.

Con il plug-in HubSpot per WooCommerce , puoi collegare le due piattaforme e osservare il flusso di dati da un punto all’altro. Puoi anche fare pop-up in caso di exit intent o costruire reportistica customizzata sulla base degli ordini, per non parlare della content strategy e dell’inbound marketing che possono dirti tutti i canali più performanti per la tua attività e farti ottimizzare gli investimenti.

3. Monitorare il ciclo di vita del cliente e ripetere le transazioni

Il valore della vita di un cliente è importante da misurare. Desideri acquisire clienti che continuano a generare profitti per la tua attività per molti anni.

Con un CRM, puoi identificare i tuoi clienti di maggior valore e creare campagne per seguire e aumentare il loro lifetime value. Se non sai come calcolare il LTV di un cliente, ecco qui la definizione e la modalità di calcolo.

4. Automatizza i follow-up

Anziché inviare campagne di email marketing una tantum, puoi utilizzare un CRM per eseguire una “sequenza” quando un cliente eCommerce soddisfa un determinato insieme di criteri. Crea flussi di lavoro (trigger) per quando qualcuno acquista un determinato SKU, visita una pagina di destinazione o abbandona un articolo nel carrello.

Poiché la maggior parte dei CRM include strumenti di marketing e vendita, puoi creare automazioni che seguono i cookie del cliente, e fare tutto in cloud.

5. Tieni traccia degli articoli che i clienti aggiungono ai loro carrelli.

Quando un visitatore del sito aggiunge un articolo al carrello, ha una forte intenzione di acquistare quel prodotto.
Un CRM di e-commerce può aiutarti a creare elenchi di clienti che lasciano articoli nei loro carrelli, nonché i prodotti abbandonati più frequentemente.

Va detto che ormai tutti i CMS di e-commerce forniscono statistiche dettagliate sui carrelli abbandonati, tuttavia all’interno del CRM puoi integrare questi dati con le metriche di acquisizione, i tassi di apertura delle mail e gli ordini pregressi dei clienti.

Questi dati sono fondamentali per comprendere i potenziali miglioramenti per la tua azienda. E quando fai un ulteriore passo avanti e segui gli acquirenti, aumenterai le entrate.

6. Targeting delle offerte in base al comportamento e alle caratteristiche del cliente

Con un CRM, puoi creare elenchi e campagne di marketing attorno alle informazioni chiave sui clienti. Rivolgiti agli acquirenti in determinati stati con offerte uniche, offri uno sconto ai tuoi clienti più fedeli o crea campagne e-mail basate su persone che hanno visitato determinate pagine o sezioni del tuo negozio.

7. Analizza le prestazioni complessive del tuo negozio

Un altro vantaggio di un CRM è la capacità di misurare le prestazioni della tua strategia di marketing su tutti i canali. 
Nella sezione dashboard puoi creare report e grafici per misurare le azioni che stai compiendo.
Non lasciare le tue strategie o campagne di marketing al caso, analizza sempre e poi decidi.

Ecco alcune metriche che ti consiglio di usare come bussola per la tua attività:
– visite al sito Web,
– visitatori della pagina del prodotto,
– ordini,
– LTV e churn rate dei clienti.
– CAC
– scontrino medio.

Come installare il software CRM sul tuo negozio WooCommerce

Ecco come integrare il tuo negozio WooCommerce con il CRM gratuito di HubSpot. 

1. Installa l’estensione HubSpot per WooCommerce

HubSpot per l'estensione WooCommerce

Per iniziare, installa prima l’estensione HubSpot per WooCommerce. 
Visita la pagina HubSpot per WooCommerce e fai clic sul pulsante di download gratuito .

Quindi, collega il tuo account HubSpot CRM esistente o creane uno nuovo.

schermata iniziale

Se non hai già un account HubSpot, fai clic sul pulsante Crea un nuovo account nella parte inferiore della pagina. Una volta effettuato l’accesso, fai clic sul pulsante Collega il tuo account.

2. Configurare gruppi e proprietà

Per visualizzare i tuoi dati WooCommerce in HubSpot, devi impostare gruppi e proprietà.
Quando fai clic sulla scheda gruppi e proprietà , verrai guidato al pulsante Crea proprietà e gruppi .

impostazione di gruppi e proprietà

3. Configurare elenchi intelligenti

Nella scheda elenchi , fai clic sul pulsante Crea elenco . Una volta fatto ciò, gli elenchi verranno automaticamente creati e sincronizzati per tre gruppi chiave comuni: lead , clienti e carrello abbandonato .

creare elenchi in HubSpot

4. Sincronizza le offerte storiche da WooCommerce a HubSpot

Successivamente, importa i tuoi dati WooCommerce passati in HubSpot per iniziare a interagire con contatti e clienti. Nella scheda sincronizzazione , fare clic sul pulsante sincronizza ora .

sincronizzare WooCommerce con HubSpot

I dati dei tuoi clienti esistenti saranno collegati da WooCommerce, dandoti il ​​potere di creare campagne di marketing, il tutto da dentro HubSpot.

elenco di contatti in HubSpot

Questo grafico mostra i dati che si sincronizzeranno tra le due app una volta attivata la connessione.

flusso di dati tra WooCommerce e HubSpot

5. Crea campagne automatizzate in base ai tuoi elenchi

Fai clic sulla scheda Automazione per iniziare con i flussi di lavoro automatizzati predefiniti per il tuo negozio online. Basta fare clic sul pulsante Crea sul lato destro per iniziare. 

Queste automazioni di marketing includono:

  • Conversione da prospect a cliente: campagna per lead qualificati per effettuare il primo acquisto.
  • Accogli i nuovi clienti: dopo un primo acquisto, invia un’e-mail di benvenuto a un cliente e spingilo verso un secondo acquisto, oppure chiedi se puoi migliorare in qualcosa.
  • Secondo ordine: dopo un secondo acquisto, ringrazia i clienti e incoraggiali a diventare acquirenti abituali o chiedi una recensione su Trustpilot, se sono rimasti soddisfatti.
  • Grazie del terzo ordine: follow-up con i clienti che hanno effettuato almeno tre ordini e promozione di attività di member get member.

5. Attiva il monitoraggio dell’abbandono del carrello

Per attivare il carrello abbandonato nell’estensione HubSpot per WooCommerce, fai clic sulla scheda del carrello abbandonato . Qui puoi impostare un timer per quanto tempo definisci un articolo da abbandonare in un carrello (il valore predefinito è cinque minuti).

impostazioni del carrello abbandonate

Una volta impostato, inizierai a vedere le seguenti informazioni sul carrello abbandonato nel tuo account HubSpot:

dettagli del carrello abbandonato

6. Installa il plug-in HubSpot per WordPress per ulteriori funzionalità CRM

Mentre ottieni un sacco di funzionalità gratuite come i carrelli abbandonati e la segmentazione degli elenchi con l’estensione HubSpot per WooCommerce, guadagnerai ancora di più con il plug -in HubSpot WordPress autonomo .

contatto dashboard

Otterrai moduli gratuiti, chat dal vivo, popup, analisi e altro ancora, tutto all’interno di un plug-in di WordPress . 

In questo articolo abbiamo parlato di 2 tool che sono ideali per startup o aziende con anche poco budget. In realtà ci sono tantissimi altri CMS o CRM, ciò che è importante è avere chiaro in mente che grazie a questi strumenti la tua attività può crescere a dismisura, ma non devi mai perdere il focus dalla crescita.