My story

Se non hai voglia di leggere tutto, guarda il mio video di intro

Già dal 2010, anno in cui mi sono Laureato in Economia e commercio in Ancona, ho iniziato a fare impresa, fornendo supporto ai piccoli ristoratori e albergatori della mia città, forte delle tecniche di social media marketing imparate durante la compilazione della mia tesi di laurea triennale, intitolata “Il marketing nei social network: caso Facebook”.

Ho approfondito le tematiche del web marketing nel corso della mia laurea specialistica, all’Università Commerciale Luigi Bocconi, dove ho avuto l’opportunità di lavorare per

  • Heineken
  • San Benedetto
  • Philips
  • L’oreal

Grazie a business case e task sul marketing di queste aziende ho avuto l’occasione di curare il lancio di nuovi prodotti e sviluppare piani di comunicazione online e offline. Parallelamente allo stidio delle materie universitarie ho appfondito tutto quello che riguardava la SEO, il web marketing, l’indicizzazione sui motori di ricerca, l’email Marketing e tutti i prodotti digitali che a quel tempo erano all’avanguardia.

LA PRIMA ESPERIENZA NEL WEB CHE CONTA: GAMELOFT.

Gameloft è una società che vende videogiochi per cellulari, è uno spin-off di Ubisoft nata nel 1999 e famosa soprattutto per giochi come Uno o Assassin’s Creed. Io mi occupavo di definire tutte le variabili del marketing mix, nello specifico aiutavo il B2C marketing manager nella scelta dei contenuti editoriali da spingere nei siti dei partner, testavo la user experience di acquisto dei videogiochi all’interno dei portali, progettavo in PPT i portali stessi che poi venivano implementati dagli sviluppatori, con i quali ho iniziato a quel tempo a lavorare (in inglese). Mi spettava anche la scelta delle creatività e dei banner che andavano promossi nei siti di Tim, Vodafone e H3G, quindi ho iniziato ad interessarmi a Photoshop e al design per dispositivi mobili. Risultati: Esperienza fantastica con un responsabile che mi spiegò e mi fece avvicinare ed innamorare ancora di più del mondo digitale (soprattutto mobile) e del web marketing. Un lavoro online in un’azienda come Gameloft mi ha poi permesso di essere competente e competivo anche in aziende molto più piccole, che iniziavano a fare le prime applicazioni per telefonini. A quell’epoca il sito ottimizzato per cellulari era soltanto un miraggio (stiamo parlando di “soli” 5 anni fa, ma avere un background economico e fortemente analitico (grazie all’esperienza di stage in Nielsen) e accompagnarlo a tecnicismi tipici del settore mi ha aiutato un sacco ad interfacciarmi con tantissime realtà durante la mia esperienza “italiana”. In conclusione la mia esperienza in Gameloft mi fece mettere in pratica molte cose legate all’ottimizzazione dei siti internet, posizionamento sui motori di ricerca, ma anche aspetti di usability e web design.

LA LAUREA BOCCONI E LA FUGA ALL’ESTERO: EXPERTEER.

Il 2012 è stato sicuramente l’anno dei cambiamenti: fine degli studi in Marketing e fuga all’estero, complice la chiamata di Experteer, come Communication Specialist a Monaco di Baviera. La comunicazione di Experteer è abbastanza semplice: promettono nuove opportunità di lavoro e accesso illimitato al database di offerte aziendali. Non era proprio ciò che volevo fare da grande, ma volevo capire come scrivere email efficaci. L’esperienza in Germania mi ha fatto approfondire i temi del copywriting e della creazione di newsletter per vendere. Con il senno di poi è stata un’ottima palestra, ma in quel momento l’Europa mi andava stretta, così ho deciso di cambiare aria.

STELLE E STRISCE: INDEED.

La prima vera esperienza manageriale arriva nel Marzo del 2013. La grandissima multinazionale Indeed mi assume come country manager (per Italia e Romania), base operativa Austin e un sacco di cose nuove da vedere. Inizio a stringere ottimi rapporti di amicizia con ragazzi di tutto il mondo, grandissimi esperti di marketing e startup, con cui oggi collaboro ed ho spesso e volentieri momenti di confronto. Partecipo all’edizione 2013 dell’Hackathon e comincio ad avvicinarmi alla vera e propria programmazione. Lavoro un sacco con la piattaforma Google Adwords, Google Analytics e Google Trends. Mi occupo dello sviluppo di tutti i prodotti di Indeed (che per chi non lo sapesse è un po’ come Google) e gestisco i social network Facebook e Twitter.

LA MIA SECONDA GIOVINEZZA

L’avventura di startup con SuperAbili è la mia seconda giovinezza, perché è stato come ricominciare da zero, sgomitando tra le innumerevoli web agency del territorio, cercando di dimostrare una competenza diversa, lontana da quella delle aziende del territorio e soprattutto un approccio manageriale diverso da quello dei “venditori” delle tante web agencies delle Marche. Grazie principalmente al mio Curriculum vitae ho avuto l’opportunità di lavorare per

  • Marche Maraviglia
  • GGF Group
  • SeePort Hotel
  • Like Tourism
  • Mondo Lavoro

Ho gestito queste aziende praticamente a tutti i livelli del web: ho curato le campagne su Adwords, Search Engine Optimization, Newsletter, Sviluppo prodotto e social network. In 2 anni di lavoro la SEO, il SEM e il Social Media Marketing diventano pane quotidiano più di quanto non lo fossero in passato. Non gestisco solo aspetti di turismo ma tutti i tipi di settore con importanti Brand Nazionali, collaborando spesso con agenzie di comunicazione e web marketing. Le responsabilità sono tante e l’esperienza da mettere in gioco pure. Sono anni faticosi ma allo stesso tempo piacevoli per il quantitativo di aspetti teorici e pratici che riesco ad assimilare.

Nel Novembre 2014, con l’amico e collega Alessio Stacchiotti abbiamo deciso di unire le nostre competenze per dare vita ad un nuovo brand con il quale poter intraprendere nuove iniziative di sviluppo e promozione online per le aziende turistiche e non: SuperAbili. Insieme ci occupiamo quindi di realizzazione siti internet, applicazioni mobile, social media marketing, web marketing e advertsing online, SEO. Il progetto procede sulla sua strada con grandi soddisfazioni e mira a raggiungere i consueti obiettivi futuri.

Ho collaborato nel frattempo con almeno una dozzina di agenzie di comunicazione, svolgendo solo progetti digitali su clienti piccoli e molto, molto grandi.

Ho anche avuto la fortuna di incontrare e sposare una donna straordinaria, Anna, per la quale ho curato la startup dello studio odontoiatrico dal punto di vista Growth Hacking e CRM, ambiti di cui mi sono fortemente appassionato.

CORSI DI FORMAZIONE E DOCENZE DI WEB MARKETING.

I corsi di formazione sono un altro importante aspetto del mio lavoro di consulente. Fino ad oggi ho partecipato come docente a corsi di web marketing e fondamenti di HTML, così come a corsi finanziati dalla Regione Marche per le aziende.

Durante questo percorso ho vinto anche un bando di Unioncamere con Google, per digitalizzare le aziende del terrotiorio italiano.
Ho abbinato l’attività consulenziale a quella imprenditoriale, per cui nel 2017 ho fondato iDentist e scritto un libro per evangelizzare gli studi dentistici sulle opportunità offerte dal digital markeitng e dal CRM.

L’AUTOMOTIVE E IL BUSINESS DEVELOPMENT

Dopo aver girato Trentino, Emilia Romagna e Svizzera, finisco a Pesaro, dove un grande gruppo automotive decide di darmi le chiavi di tutto il suo marketing: quando entro siamo in due a fare marketing per questo colosso del centro Italia.

Ben presto inizio a convertire tutto il budget da offline a online, a settare KPI per me e il mio team, ad assumere digital marketer, operatori di call center, ma soprattutto affido la digitalizzazione dell’azienda a un’agenzia verticale, svecchiando il CRM e impostando processi e KPIs fino a quel momento sconosciuti: in 3 anni passiamo da 2 a 23 persone tra digital marketing, CRM, call center.
Io sono il capo di tutto, ma resto umile e continuo a studiare.

BOCCONI AGAIN CON MBA

Resto umile, come detto, tanto che rifiuto una dozzina di offerte di lavoro, per cercare di fare la differenza in una realtà più corporate, così scelgo di fare un cosiddetto “step-back” dal punto di vista della mansione, ma in avanti dal punto di vista del CV branding.

Entro in Bocconi (di nuovo) nel 2019 per un bellissimo programma finanziato da Angelini chiamato Future Leaders, in cui si alterna in un MBA in aula a lavoro e job rotation.

Dopo un anno super-challenging in Pampers, realizzo il sogno che avevo fin da bambino, entrare in Angelini, per lavorare a progetti digital first particolarmente innovativi.

Nel frattempo la mia vita cambia totalmente: arriva il Covid, poi nasce Leonardo, il mio piccolo tesoro.
Per aiutare i miei genitori durante il lockdown lavoro di notte e lancio, come sempre sporcandomi le mani, il loro e-commerce.

Studio tanto, per l’università e non.
Forse concentrarsi sul lavoro è il mio modo per non pensare al fatto che non si può uscire e quando si è fuori, con una mascherina addosso non si è usciti davvero.

Mi tornano in mente i pensieri che facevo quando ero in Germania, o all’università dopo un esame andato non benissimo:

Per cadere sempre in piedi devi essere sempre pronto, un passo avanti. La vita è fatta di sfide e devi cercare di cogliere le opportunità dove gli altri vedono solo difficoltà.

Farlo oggi è tremendamente complicato, perché pur stando sempre in casa il tempo è sempre meno e tanti tirano da ogni lato la manica della mia camicia.
Forse il burn-out sarà la mia salvezza, o forse basterà continuare a collezionare un successo dopo l’altro.